Se si ha a che fare con il cambio pannolini si sa quanto possa essere necessario il mangiapannolini, un comodo bidoncino a portata di fasciatoio che si apre con un dito o azionando un pedale e in un nanosecondo sottrae alla vista e al naso lo scarto di pipì e pupù del bebè. In commercio si possono trovare con facilità molti tipi di mangiapannolini, con o senza ricarica, in grado di smaltire i pannolini sporchi e di controllare l’odore in ogni situazione. Si consiglia di dotarsi di un prodotto facile da usare in modo da assolvere al compito di smaltimento senza fatica e in modo istantaneo, evitando di acquistare articoli troppo complessi che finirebbero per rendere complicata un’operazione semplice. Alla maggior parte dei mangiapannolini basta una mano per azionarli, mentre con l’altra si può tenere in braccio il bambino.

In particolare, ci si accerti al momento dell’acquisto che il coperchio sia facile da chiudere e resti sigillato per bloccare l’odore. Nel contempo, il mangiapannolini dovrebbe essere tale da garantire un blocco di sicurezza in modo che il bimbo non possa aprirlo mentre gioca, esponendosi a pericoli. Il compito da assolvere  nella gestione del mangiapannolini, sia con ricarica o meno, riguarda il ricambio delle ricariche. Chi usa un bidoncino base che monta un solo sacco tipico dei mangiapannolini a smaltimento unico per liberarsi dei pannolini sporchi rischia che il cattivo odore si disperda avendo a che fare con un cumulo di residui maleodoranti, meglio optare per i modelli più efficienti che prevedono le ricariche anche se queste possono risultare più costose.

In questo caso, oltre all’acquisto del bidoncino bisogna considerare fra le spese anche i costi delle ricariche che vanno comprate periodicamente. Sulla base di queste prime valutazioni, emerge chiaramente che l’acquisto di un mangiapannolini non è un’impresa così semplice e immediata proprio perché richiede una serie di considerazioni preliminari. Una volta che si è riusciti a trovare l’opzione giusta, si potranno dormire sonni tranquilli nella certezza di avere in casa un baluardo di igiene e sicurezza. E se non basta a garantire un’aria salubre, si può sempre optare per i modelli profumanti che diffondono nell’aria piacevoli essenze odorose.